L’ineluttabilità e l’innocenza del coraggio quotidiano

di mapoitorno

Dopo l’attentato a Malala, le scuole sono rimaste chiuse per una settimana. Quando le hanno riaperte, avevo paura per mia figlia. Avevo paura di vederla partire con la sua nuova cartella e non vederla più rientrare. Ma non potevo non mandarla a scuola. A. ha otto anni: deve andarci. Deve imparare. Deve avere gli strumenti per capire ciò che la circonda. Non deve vincere la paura.

(R.)

Annunci